Tutte le news


WORKSHOP FUMETTO

WORKSHOP con EMANUELA LUPACCHINO

REALIZZARE UNA TAVOLA A FUMETTI PER IL MERCATO STATUNITENSE – Dallo Script alla China.

Workshop: 16 dicembre, 13 gennaio, 20 gennaio presso la Scuola Internazionale di Comics di Roma.

Tre giornate di lezione con una delle disegnatrici più conosciute e apprezzate a livello internazionale, con una carriera professionale di grande rilievo nel mercato dei fumetti statunitensi (DC Comics, Marvel, IDW Publishing).

Il Workshop propone un percorso dettagliato sulla realizzazione di una pagina completa per il mercato americano/statunitense.

Si partirà dalla lettura del plot e degli elementi narrativi tipici di una sceneggiatura tipo (script) del mercato americano. Com'è strutturata, come si racconta una storia nella narrazione statunitense, quali sono gli elementi di maggior rilievo e quali sono gli spazi destinati alla creatività del disegnatore. Il layout, il breakdown, i patterns narrativi, la staticità e la dinamicità delle scene. 

Il Workshop è riservato agli allievi dei terzi anni di Fumetto, ex allievi e esterni professionisti (previa valutazione del portfolio). 

 

Argomenti affrontati: 

• Come strutturare ed organizzare gli spazi all'interno di una pagina: La griglia statica/dinamica, chiusa/libera/artistica, gli elementi letterati: balloons, onomatopee, didascalie, etc.

• Disegno della tavola - dalla sceneggiatura alla narrazione per immagini: strutturiamo la pagina. Scelta delle inquadrature, movimento e dinamicità dei personaggi, scelta della tecnica narrativa (statica, dinamica), elementi narrativi di base, tempi e spazi da utilizzare in funzione del racconto. 

• Recitazione dei personaggi – come dar vita ai principali “attori” della pagina e renderli credibili, solidi e coinvolgenti agli occhi del lettore. Espressioni, atteggiamento, esacerbazione del dinamismo nelle scene di azione/lotta, gestualità. 

• Costruzione di una scena nella tavola americana: l'importanza del “Drama”. 

• Il fumetto supereroistico! Finalmente arriviamo al disegno: come si realizza un supereroe, quali sono le caratteristiche ricorrenti nel fumetto americano corrente, sintesi e anatomia di un supereroe. 

• La matita: impostare il disegno con il chiaroscuro destinato all'inchiostrazione americana: elementi fondamentali, strumenti, tecniche e stili. 

• La china: Tecniche tradizionali e digitali: i tools, l'approccio, gli stili del segno. Programmi e tools digitali: preparazione del formato di stampa, scansione e creazione di un prodotto digitale editoriale. 

• L'approccio dell'autore professionista: Il mercato americano, le collaborazioni con le case editrici; Tempi di lavorazione: organizzare una Schedule e gestione di una Deadline. Lavorare in team: Come è strutturato un team di lavoro nelle principali majors di entertainment statunitensi: Marvel, DC, Dark Horse etc. 

 

Info Tecniche:

Date: 16 dicembre, 13 gennaio, 20 gennaio

Orario: dalle 14.00 alle 18.00

Costo: € 249.00 

Attenzione: per partecipare è obbligatoria la prenotazione in Segreteria, scrivendo una mail a: roma@scuolacomics.it

 

EMANUELA LUPACCHINO - BIOGRAFIA

Ex ricercatrice Biotecnologa molecolare, Emanuela intraprende la formazione artistica all’età di 24 anni. Prima di iniziare la sua carriera negli Stati Uniti, Emanuela Lupacchino lavora su diverse serie italiane, tra cui L'insonne. Parallelamente al lavoro di fumettista collabora alla realizzazione di manuali di giochi di ruolo, lavorando inoltre come character designer e progettista grafica. 

Il suo primo incarico americano è stato per la IDW, lavorando su vari titoli tra cui Angel e Star Trek/Doctor Who. La sua passione per i supereroi la porterà molto presto a lavorare per la Marvel comics sula serie regolare di X-Factor, accato a Peter David. Negli anni di collaborazione con la Marvel realizza la grafic novel “Castle” - ispirata all'omonima serie tv, alcuni numeri di Thor e Ghost Rider. Nel frattempo realizza anche storie brevi per antologie DC, annuals e speciali. Nel 2013 collabora con Valiant entertainment al rilancio di serie come Archer & Armstrong, Arbinger e Bloodshot; nello stesso tempo accetta il lavoro di copertinista per DC comics su World's Finest. 

Successivamente alla collaborazione con Valiant decide di spostarsi definitivamente sul lavoro per DC comics, entrando a far parte del nuovo team creativo di Supergirl come artista principale della serie regolare. Successivamente verrà coinvolta al rilancio della serie di Starfire, scritta da Amanda Conner e Jimmy Palmiotti. Nello stesso periodo realizza diversi concepts per nuovi personaggi DC Bombshells, curandone il design e l'adattamento per le relative illustrazioni da copertina e per il merchandising. Vengono prodotte serie di statue ispirate ai suoi lavori per Wonder Woman, Supergirl, Mera, Poison Ivy ed Harley Quinn. I lavori di progettazione saranno poi racconlti nell'edizione del primo artbook ufficiale DC comics dedicato all'universo Bombshells. Il 2016 la vedrà protagonista nel rilancio di diverse serie DC “REBIRTH”: disegnerà cover ed interni del numero introduttivo per la serie di “Supergirl REBIRTH” ispirata all'omonima serie tv; seguirà il lavoro sulla serie “SUPERWOMAN” e successivamente entrerà a far parte del team creativo per l'acclamata serie DC “ Trinity” al fianco di Francis Manapaul. Durante l'evento DC REBIRTH le è stato inoltre assegnato il ruolo di copertinista per la serie “Green Lanterns”, per la quale tutt'oggi realizza ben due uscite ogni mese.

Parallelamente al lavoro sulle serie regolari prende parte ad eventi speciali MARVEL in qualità di copertinista, realizzando diverse variant covers dedicate ad eventi straordinari come l'anniversario M&M's, la raccolta di illustrazioni anatomiche per ESPN ed illustrazioni per merchandising. È stata impegnata nella realizzazione delle grafiche del parco a tema Warner Bros. di Abu Dhabi. I suoi disegni verranno poi usati per illuminare le proiezioni del famoso grattacielo Burj Khalifa, a Dubai. 

Successivamente riprende la run come artista titolare della serie di Wonder Woman. Nel 2020 disegna la graphic Novel di Birds Of Prey, scritta da Brian Azzarello, ispirata all’omonimo film. Durante la pandemia covid continua a lavorare su vari numeri di Wonder Woman, copertine ed illustrazioni per Marvel e Dc comics. Partecipa attivamente all’evento DC Fandome con illustrazioni ed un workshop dedicato alla sua carriera. Dopo aver prestato la sua arte su Justice League con Brian M. Bendis torna ancora una volta sulla serie regolare di Wonder Woman, dove attualmente rappresenta l’artista titolare della ongoing. 

 

 

NEWS ED EVENTI